UN PUNTO AD ASCOLI PER POTENZA PICENA | Volley Potentino

Scongiurato il sorpasso in classifica

Sotto 2-0 nella penultima giornata di Regular Season, Potenza Picena porta al tie break la Travaglini per poi cedere 21-19 dopo una maratona infinita

UN PUNTO AD ASCOLI PER POTENZA PICENA

TRAVAGLINI  ASCOLI – GOLDENPLAST  POTENZA PICENA 3-2                                     

TRAVAGLINI ASCOLI: Romagni (1), Carfagna (6), Feriozzi (7), Proietti (1), Pavoni (13), Duminica (27), Di Salvatore (8), Mariotti (1),  Fabiani (3),  Marcelli (ne), Porfiri  (L). All.  –  PETRELLI

GOLDENPLAST: Saudelli (13), Mariotti (0), Emili (6),  Giacomini (3), Mazzocchi (8),  Di Balsamo (11),  Attolico (12), Giannini (0), Maccaroni (0), Bambozzi (10), Pistilli (ne), Bianchini (L1), Massera (L2). All.  –  FAMMELUME  –  BARABUCCI

ARBITRO:  MAGGINI   di  Pedaso e VERDECCHIA  Giulia di S.Benedetto del Tronto

PARZIALI: 25-13  (20’)  25-20  (27’)  23-25  (27’)  12-25  (23’)  21-19  (26’).     Totale: 135’

Nella penultima giornata del Girone B di Serie C, la Golden Plast Potenza Picena porta via un punto dalla tana della Travaglini Ascoli scongiurando il sorpasso in classifica del fanalino di coda al termine di un match rocambolesco. Sotto 2-0, i biancazzurri impattano il match ma cedono 21-19 e si portano a quota 5 punti con una lunghezza di vantaggio sugli ascolani che vanno a 4. Gara molto sentita a  ai fini della classifica, con le due squadre molto nervose, contratte e prive di una continuità di gioco. La Travaglini Ascoli parte meglio. I padroni di casa spingono in battuta e approfittano della tensione che paralizza i ragazzi della GoldenPlast per portarsi in modo piuttosto agevole sul 2 a 0 nel computo dei set. A quel punto, senza più nulla da perdere, finalmente i giovani potentini mettono da parte le emozioni  e alzano il livello dai nove metri mettendo in difficoltà gli ascolani e aggiudicandosi i successivi due parziali, Parità perfetta e decisione rimandata al quinto set che vede subito partire bene i locali di coach Petrelli, avanti 8 a 4 al cambio di campo. Pronta la reazione di capitan Saudelli e compagni che piazzano un parziale di 4 a 0 pareggiando 8-8 e poi si portano sempre avanti fino ad avere ben 5 match point, che però non sono stati bravi a capitalizzare. Alla fine è la Travaglini a piazzare l’allungo vincente portando a casa la partita con il punteggio di 21 a 19. A una gara dal terminche della Regular Season la situazione non cambia:  la GoldenPlast resta penultima anche se squadra di Ascoli, che chiude la graduatoria, ora ha solo una lunghezza di svantaggio.

Coach Alessandro Fammelume: “Le due contendenti hanno mostrato, seppure a tratti, di avere le qualità fisiche, tecniche e morali per competere nella lotta salvezza della seconda fase. Non sono mancate tensioni legate alle scelte arbitrali”.

Nell’ultima giornata della prima fase, in programma sabato 1 febbraio, Potenza Picena ospiterà al PalaPrincipi  (ore 21.00) la US Volley 79 Civitanova, la prima della classe imbattuta, mentre gli ascolani se la dovranno vedere all’Eurosuole Forum (21.00) contro la Lube Volley di Alessandro Paparoni

(In foto un time out – Scatto di Gianluca Bernacchia)